giovedì 3 novembre 2011

La Felicità e la sorella Accontentare


"Io so accontentarmi." dice qualcuno.
Ma Momo non vede la luce nei suoi occhi, perchè non è la vera felicità. Nemmeno lei conosce il vero significato di quella parola, ne conosce una vaga essenza, come i profumi che si disperdono nell'aria d'estate durante una lunga camminata sulla spiaggia.
Accontentarsi dunque è felicità? No, ma ne è parte.
E' un piccolo frammento di un energia nascosta, la sorella di Felicità.
"Ho raggiunto la meta! Almeno mi accontento!" dice un altro.
"Non era ciò che volevo ma...pazienza! Sorrido lo stesso." si sente dall'altra parte della strada.
"C'è di peggio!" urla qualcun 'altro.
No, non è la felicità. Sono cuori che hanno lievi sussulti, ma nulla che possa esplodere in una stella. No, non si chiama felicità.
"Io so accontentarmi?"si chiede Momo.
No. Non si accontenterà, fino a quando non avrà raggiunto l'apice del sogno che è la sua vita, fino a quando non avrà abbracciato la sorella Felicità.

3 commenti:

lula82 ha detto...

questa è l'essenza della vita,non accontentarsi mai e raggiungersi per quel che si può i propri sogni e con chi li vuol condividere con te..brava momo

lula82 ha detto...

rincorrere sempre i propri sogni e desideri!in questa corsa ti accompagna solo chi ti ama veramente e ti accetta veramente per come sei senza remore , naturalmente la vita è una scelta ma sai che chi ti sceglierà per sempre sarà per sempre tuo , a meno che molti fattori si distorcano.brava momo notteee

Momo ha detto...

speriamo che nel nostro domani ci sia tantissima felicità!^_^ notte cara