lunedì 30 gennaio 2012

Fiocco tramutato


La delicatezza d'un fiocco. 
La sua caduta, lenta. Atterra così sulla nuda terra d'inverno.
Così attendo te, candida neve: al suono d'una melodia così, che parte dolce e delicata, quasi dal retrogusto mistico. E infine tuona come un fulmine nel bel mezzo della tempesta, finendo come bufera glaciale.
Attendo te, neve, ricordando la delicatezza della tua caduta sulla nuda terra. Con la visione di quella stessa terra, verde brillante in una nuova primavera. Vedendo te, candido fiocco, tramutare in petalo di ciliegio.


2 commenti:

MissValerie ha detto...

bravissima... bellissimo pensiero! buona giornata! valerie

Momo ha detto...

:3 grazie cara, buona giornata innevata anche a te! ;)