venerdì 3 febbraio 2012

Attendo te

Stasera, in questa gelida sera di Febbraio, cammino tra le vie di Tokyo senza una meta precisa.
Così, osservo ciò che mi sta intorno, le persone che ridono, corrono, ballano, parlano... e io cammino, in silenzio.
Non ho una meta precisa. Preferisco continuare a camminare, in silenzio. 
Quando non si hanno parole, tanto vale ascoltare il silenzio. Un silenzio che si può udire se ci si avvicina nel cuore della notte. 
Siedo accanto a quella che ora è solo la statua di Hachiko. Non mi nota nessuno, nemmeno mi vedono. Forse non posso nemmeno parlare. Tanto vale stare accanto ad Hachiko, in silenzio come è lui.
Già, lui è da tempo da solo. In silenzio. Come lo sono io, in fondo. Già da giorni sto così bene, sola, abbandonata a questa solitudine involontaria.
Solitudine che mi ha rapita senza un vero perchè. 
Hachiko aspetta ancora il suo padrone, già. 
Come io, che attendo te, padrone del mio cuore.

2 commenti:

MissValerie ha detto...

ciumbia Momo! che meraviglia.. poi quel film è magnifico.. un cane così chi nn lo vorrebbe?!

Momo ha detto...

io quando l'ho visto ho pianto un sacco Y_Y ma è stra bello... e poi è una storia realmente accaduta!