martedì 7 febbraio 2012

Dedicato a coloro che amano la neve....

Penso alla neve, in questo momento, che cade veloce e fitta sul gelido asfalto.
E io sono in casa, che la guardO. Lei è bianca, così candida, quasi fiabesca. E io continuo a guardarla.
Già, continuo a guardarla...impotente di fronte a tanta potenza e gelo.
Più passa il tempo ad ammirarla, più si fa alta, senza curarsi di coloro che passeggiando sui viali, che corrono in strada verso mete a me sconosciute....
L'ammiro infittirsi sopra la mia macchina, sui muretti di casa... natura gelida, spettacolo bianco, tra le inferiate delle finestre....
Senso di protezione, voglia di calore insaziabile....ed è solo mattina. Una lunga mattina, dove tu dovresti essere in macchina, adempiere ai tuoi doveri, sbrigare certe burocrazie.... e invece te ne stai lì, davanti come un ebete a guardare quei fiocchi di neve che adoreresti a Natale...... ma che adesso.....
.....STAI ODIANDO!
O-D-I-O!
Per questo dedico il post, oggi, a tutti coloro che amano la neve. Che la amano vedere cadere giù, mentre tu sei in macchina che stai tornando a casa e ci impieghi due ore a tornare... invece dovresti impiegarci solo venti minuti! A tutti coloro che la amano per il candido colore.... a me dopo un po' trasmette angoscia, soprattutto quando stai parcheggiando e non vedi le strisce che delimitano il confine tra un posto e l'altro.
A tutti coloro che la amano, con la scusa di indossare i maglioni preferiti ancora per un po'.... quando invece si può essere più comodi, che vestiti a mò di cipolle!
A tutti coloro che amano la neve..... dato che la amate così tanto..... andate a spalarla per un po'... temo che presto la inizierete ad odiare anche voi, per il suo peso, ingombranza, e soprattutto dopo che sentirete le vostre gambe gelare, le vostre mani pietrificate con i ghiaccioli ancora attaccati, nonostante indossiate un bel paio di guanti da sci....Già, la odierete anche voi.
Fidatevi, di una che la odia, in questo momento.
A tutti coloro che amano la neve....I HATE SNOW!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Dai Momo, quando tutto va male, a volte si incomincia a vedere cose belle anche nella neve. In questi giorni di abbandono, preferirei riuscire a vedere e raggiungere miei amici, amiche o solamente andare n palestra a sfogarmi un po'. Ma pensa alle piccole cose. Come al pettirosso del mio giardino che viene a chiedermi please...pappa pappa e ci metti una ciotola di grissini e pane...e in un momento arriva tutta la fauna e sembra di essere la bella addormentata nel bosco. O il cane impazzito sulla neve che si mangia e lecca la neve. Ci si munisce di scarponi e si inizia a camminare sotto i fiocchi di neve o sotto il sole verso dove devi o vuoi andare. E poi, questo è momento per fare le cose che non si ha mai tempo di fare in casa...o è tempo per studiare. O tempo per scrivere minchiate su facebook o per riflettere interiormente...anzi pensala così tu che ami scrivere, scrivi! Il gelo si combatte con tisane e milioni di calze, l'amore se lo si ha ci si scalda ancora di più se non lo si ha, si fantastica un po' e ci si incazza anche con lo stronzo o la stronza di turno, e si spiano i futuri amanti sul web! La neve se si lavora è orribile, ma sometimes ogni cosa accade nel momento giusto!
Mony Rouge Marienkafer

Momo ha detto...

Cara Mony...
a leggere questo commento hai sciolto il mio cuore e aperto gli occhi anche solo per un po'*.*
In effetti è vero, soprattutto la cosa di scrivere e leggere le cazzate su fb (perchè diciamocelo, nemmeno queste condizioni mi aiuteranno nello studio.. forse nello scrivere la relazione di tirocinio... diciamo che è sempre scrivere XD), poveri gli uccellini che ogni santo giorno mia madre ci lancia le bricioline di pane da mangiare... il mio cane purtroppo non rotola nella neve sennò congela e non lo trovo più, ma in ogni caso mi hai dato una bella foto di momenti che bisognerebbe ogni tanto saper cogliere....ma quando hai da fare certe cose burocratiche come l'università etc.... t'arrabbi... inutilmente è vero ma... il fuoco che brucia di nervoso è più forte di me. >.< era un piccolo sfogo d'una persona che corre, forse a volte non si ferma mai abbastanza per paura di perder tempo, mentre ci sono momenti dove bisognerebbe proprio bere una bella tisana e dire FAC IU a gente che pretende troppo. In ogni caso... grazie del commento e ti mando gelido abbraccio da Wonderland innevata! ;)

Anonimo ha detto...

Hai ragione. Ricompongo la metafora poetica in una più realistica. Un bel Fuck u! La neve ha una grande bellezza e fascino, ma anche un grande peso. Altro che leggerezza. Va presa con le pinze, ma forse sarebbe meglio spalarla con un bobcat...e restituire le cattiverie, anzi restituire le lacrime agli stronzi del fuck e farli morire soffocati dal gelo. Altrochè...bella addormentata nel bosco...la vedova assassina, anzi macchè alice in wonderland... wonderwoman versione doom. Un uso alternativo della neve...uso vendicativo con poteri magici, speriamo almeno che anche lo stronzo si senta solo e pensi un po' anche lui sotto questa bufera! Ma ne dubito, già l'uomo ha uso limato dei suoi neuroni, con il gelo mi sa che proprio non sono in funzione. Ma Momo, secondo te la neve cos'è? A cosa serve di preciso? L'acqua, h2o elemento base della natura...la neve cos'è? Un figliastro di Venere e Marte con Nettuno? O con Eolo? Mah...comunque non ho capito bene, ma mi sa che ad ogni modo nevica sempre nei momenti peggiori.
xxxRougexxx

MAD.neko ha detto...

A me piace moltissimo sta neve, più che altro..perchè non devo uscire!
(se domani vado a bologna la penserò esattamente come te)
Certo se la burocrazia fosse tutta online sarebbe un bel passo avanti per l'umanità eh :P