domenica 5 febbraio 2012

Fiumi

La sensazione di avere le parole sulla punta della lingua.
La volontà di voler dire qualcosa, ma non avere la testa per formare una frase di senso compiuto.
Volere sfruttare il movimento forsennato delle dita sulla tastiera per disegnare parole su testo word, ma esser posseduti dalla svogliatezza d'una sera persa in youtube con sigle anime dalle note e vocine divertenti.
No, non m'arrabbio. Lascio scorrere come fiume questa sensazione strana ma rilassante.
In fondo le persone sono fiumi. A volte in secca, poi stracolmi e rischiano di straripare.... di pensieri.
Pensieri quotidiani, filosofici, perle di genio. Fiumi preziosi che a volte agitano le loro acque al di là delle sponde. A volte però si è anche fiumi calmi, dove l'acqua scorre e pare uno specchio trasparente, dove rifletterci.
Già stasera mi sento un fiume calmo... meglio così.
Sospiro e sorrido al riflesso dell'acqua di ciò che sono.

4 commenti:

Storm ha detto...

pocahontas aveva ragione quando parlava del fiume. u_u

Momo ha detto...

pocahontas... è da un sacco che non lo guardo e solo ora mi hai ricordato la canzone del fiume *.* >.< un abbraccio da Momo

Frank ha detto...

beh, ti leggo e mi identifico, credo di poter dire solo questo, adesso

Momo ha detto...

Caro Frank hai detto tanto con poco ^.^ un abbraccio da Momo