mercoledì 13 giugno 2012

Chissà, chissà... chi lo sa, chissà!

Eccoci quà, di sera, con un mal di schiena inaspettato e un sonno micidiale. 
Questo è quello che mi capita oggi. Domani non so che dire a quello là, chiunque esso sia. 
Mi presenterò con in mano i miei fogli, gli dirò come è andata e poi se lo vorrà mi darà i soldi.
Bene, mi piace questo programma! Se solo fosse già domani! 
Ma alla sera, mentre mi destreggio col violino. Per l'ultima volta, poi pausa per due anni.
 E poi chissà. Il futuro e le scelte, i disegni e due righe....
...Chissà, chissà, chi lo sa... chi lo sa, chissà!
Io dico.... chissà! La notte porta consiglio?
  A me porta dolci sogni.

Nessun commento: