martedì 15 ottobre 2013

Momoriflessioni su momocosette e...

 

Ciao Momosini e Momosette!
Come state? Siete ancora momosamente svegli o state già momosamente pensando come me a come sarà il vostro momoso domani!?
 Stasera però direi momosamente di partire con questa momosa perla: 
Crederci col momoso cuore.
 Sì perchè nelle cose bisogna proprio momosamente crederci se si voglio momosamente fare.
Tanti piccoli progetti momosi che diventano sempre momosamente più grandi...
 I sogni, momosini miei, i momosi sogni.... e le momose emozioni.... beh...
 Già, soffici, leggeri e colorati, di sfumature momosamente pastello... eppure è solo una momosa immagine. Perchè arriva il momoso tempo che ci riporta tutti giù per Terra, dopo il momoso Girotondo.
 No, non è il momoso tempo tanto nemico. 
E' la nostra impazienza, il nostro perdersi e incantarsi, il nostro momoso modo di gestire il momotempo.
E non solo. Ci sono i momosi parenti, o le poche momose persone che ti vogliono momosamente bene, che ti momobloccano dal tuo momoso tentativo di evasione.
 A volte sì. Questa momosa volta sì. Vorrei fosse momosamente sì. Ma non lo momoaccetto ancora, in cuor mio è momosamente no. L'università prima di momotutto. Poi il resto beh... son momose passioni.
Quante momose volte la gente ti momoferma e ti chiede: "L'università?" "Il Lavoro?" e basta?
Non vi siete mai momosamente chiesti se l'Amore, La Salute, La vostra Passione siano importanti? Non ve lo chiedono mai, e la società non le reputa di tale importanza. O forse è la momosa routine, l'abitudine, il poco vero interesse verso l'altro?
Questo ti porta ad una nube momosamente pesante, nera e piena, colma e stracolma di domande...
 Sì, voglio farcela, voglio migliorare. Ma dovevate pensare che anche la mia momosa Passione, l'Illustrazione... è da migliorare. Come una Scuola, di vita. La momosa Università la sto spremendo. E ce la farò. Ma vorrei uno stimolo momosamente nuovo, nuovi momosi occhi. Momo la vuole. Ma ancora non si può.
 Senti momosamente così che vorresti scappare, fuggire, ribellarti come un momoso leoncino! Ma nulla, perchè la momobolla che ti è attorno si stringe sempre più... e rischia di momosoffocarti.
Magari è solo un momoso incubo... chissà... chissà.
Speriamo momosamente che il momoso domani, sia momosamente migliore, dove c'è una momosa conclusione di qualcosa. Di me stessa.
Almeno di colorato, a parte la mia momosa convivenza e i momosi disegni.... c'è questo momoso set fotografico di Cmq Lab che arriverà momosamente presto.


 Un momoso assaggio! Ahah! ci sto momosamente prendendo gusto... che ne pensate? 
Momosamente romantico... come me!



2 commenti:

LoveIsBlog ha detto...

L'università, il lavoro sono importanti, ma le passioni sono quello che ogni giorno ci fa andare avanti. Certo se le due cose potessero sempre coincidere sarebbe perfetto. Io ci sto provando a fare della mia passione il mio lavoro, ma è dura e probabilmente non riuscirò e
non per questo l'abbandonerò! ;)

Kuro Momo ha detto...

Momosina non momoarrendiamoci e continuiamo momosamente con le nostre momopassioni che ci danno la momosa energia ogni momogiorno (a parte oggi che ho un momosonno... poi racvonterò momosamente stasera, non momotemere :3).
Un abbraccio momosina bella lovvosa!