lunedì 12 maggio 2014

Lettera a momose Amicizie Disperse

Buona sera momosini e momosette!
Come state?
Come avete iniziato questa momosa settimana?
Io scrivendo una momosa lettera.
Un altra? Sì, momosini. Ma non alla mamma, che ha avuto momosi riscontri positivi.
Ma ad alcune momose persone che sono momosamente importanti per me: le Amicizie.



Premetto che momosamente così non risolverò alcuni momosi misteri che si racchiudono nei momosi periodi morti, ma una momosa cosa è certa: voglio che questa momosa lettera non sia momosamente solo per alcune momose Amicizie mie. Ma che serva anche momosamente a voi, come modo per avvicinarvi...o ritrovarvi.

Buona momosa lettura:

"Cara amica Sperduta,
sai che da qualche giorno, forse settimana, che penso di averti smarrita?
O forse sono io che mi sono persa nel Paese delle Meraviglie?
E' come cercare qualcosa chissà dove, sai?
Più ci pensoi e più non la trovi.
Credo sia successo la stessa cosa a noi.
La sabbia del Tempo si è dispersa, 
l'Amicizia è affondata là sotto, 
dove si è sparpagliata con gli interessi di ognuna di noi.

Là sotto, vedi? Non la vedi più? 
Allora è proprio sprofondata chissà dove!
Abbiamo perso pure la voglia di parlare, vedere e 
di non pensare ad altro che star bene con i nostri sogni.
Le nostre presenze sono scandite ormai dal tichettio di una serata, 
dal pensiero che presto finirà e che vorremmo fosse un sogno che duri per sempre.
Penserai che son folle se penso che mi manchi?
Son folle a dirti che temo di esser diventata per te fantasma o presenza casuale?
Scaviamo, ti va?
Voglio scavare con te quel fondo di verità che un tempo era la nostra Amicizia tanto bella quanto Spensierata.
Ecco, ho trovato qualcosa: riaffiora quell'ingranaggio, "Spensieratezza"!
Questo è quello che manca tra noi?
Cos'ha portato lo staccarsi dal meccanismo dell'Amicizia?
Gli interessi: leciti, innocenti e soprattutto plausibili interessi diversi.
Le strade si separano, le scelte si complicano, le distanze sono grandi.
Oh no, dammi la mano! Ho paura di perdermi!
Troppo tardi, ora sono sola.
Non c'è più nulla intorno a me, 
del resto abbiamo scelto.
Le scelte si prendono da sole.
Ma questo non significa che ci si debba incontrare di nuovo.
Non vuol dire che tutto vada gettato nella freddezza e nella distanza,
ignorandoci come persone estranee.
Sono momenti che passano, come tempeste nel deserto.
La sabbia tornerà al suo posto.
Se lo vorrai, ti chiedo di continuare a scavare quel Tempo che abbiamo disperso,
raccogliere gli ingranaggi importanti per te, e dire: 
Evviva, riparte l'Amicizia!

Se lo vorrai, io lo vorrei.
Credo e spero nel tuo volere,
se ancora bene, mi vorrai.
Come io ne voglio a te."

Arrivederci, momose Amicizie Disperse.
E a tutti quelli che sentono che le momose amicizie si sono perse per la momosa strada o ti abbiano per un po' lasciato da parte, provate a dedicare a loro una momosa lettera.
Prima o poi arriverà a destinazione.
Smackete a tutti!


2 commenti:

Nella Crosiglia ha detto...

Ciao Momosissma mia, se io mi sono persa per un pochino, ma ti tenevo sempre momosamente per mano, era per questioni di salute e belle(sic=) giornate in ospedale!!!!
Un momosissimo bacio amica mia!

LoveIsBlog ha detto...

Bellissima la letterina dell'amicizia...io ne ho perse un bel po' per strada, anche se per qualcuna mi dispiace più di altre!
Un bacio :*